UNO TZUNAMI CHIAMATO GAIA....


Messaggio a tutti i naviganti... mettetevi comodi e abbiate un pò di pazienza... questo sarà un post lunghissimoooo, ma forse l'ultimo (per adesso) della saga "Gaia in Sicilia".
Da dove comincio? Ah, si, dalla telefonata di Gaia dell'1 marzo... Amuuuu, sto arrivandoooo, mercoledì sarò da te, noi andiamo a Cefalù, ti richiamo domani sera!! E tutto questo, mentre parlavamo di lei con Lidia. Infatti mi stava dicendo che Gaia era ritornata in terra sicula ed era a Palermo. Panico!!! In questo periodo mi si sono accavallate tante cose : l'inizio di due corsi, i lavori in campagna e i preparativi per il mio compleanno!!! Ma ero felice da morire...


Finalmente il mio "Ulisse" sarebbe stata qua, l'avrei potuta abbracciare. Avevo aspettato per un mese e mezzo il suo girarmi intorno e finalmente l'avrei incontrata!!
Sonno agitato per tutta la notte, pensavo a cosa preparare, a dove portarli, a come organizzarmi per accoglierli come si conviene a delle persone così attese e desiderate. Credetemi, non mi veniva in mente NIENTE!! Era come se non avessi mai cucinato o organizzato qualcosa... L'indomani, mi ha ritelefonato Gaia e mi ha confermato il suo arrivo per mercoledì 4.... Miiii... non ci potevo credere!!! Mente annebbiata... pensieri a mille... A che ora arrivate? E quanto tempo rimanete? Un giorno? Ma così poco???.. Ma capivo perfettamente, erano in giro da un mese e mezzo, ma prima volevano fare tappa a Enna per incontrarci... Dai, meglio di niente , ho pensato, ormai alla mia "venerenda" età, cerco sempre di accontentarmi e poi sarebbe stato un giorno intensissimo e pieno di emozioni.
E così è stato .... Notte, come al solito insonne.. alle 6 mi sono decisa ad alzarmi ed ad aspettare pazientemente la telefonata che mi annunciasse il loro arrivo. Le ore non passavano mai... Cosa mi metto? Mi sono messa a ridere da sola mentre guardavo il mio armadio aperto e ho detto ad alta voce: ma non è un fidanzato!!! E' la mia amica Gaiaaaaa!! Mi sono vestita, truccata, profumata e mi sono messa a guardare fuori dalla finestra.... la mia Enna, la mia amata ed odiata Enna.... quattro giorni di sole, bellissimi, e proprio quel giorno? Vento, freddo e nebbia o nuvole come poi l'ha definita Gaiuzza...
Mi sono ricordata all'improvviso che era mercoledì e i super nel pomeriggio erano chiusi, quindi mi sono infilata velocemente il giaccone e sono scesa a prendere il pane. Dopo pochi minuti ecco la telefonata tanto attesa... Siiii!!! Era arrivataaaaa!! Mi metto in macchina e mi dirigo verso di loro, invasa da una tachicardia e da un tremore pazzesco... Vedo FIGO (il loro camper) e Gaia che mi salta letteralmente in braccio, mentre Mimmo riprende tutto... Che vi devo dire? Ho avuto la sensazione di conoscerli da sempre, persone semplici, genuine e con un cuore grandissimo.
Ci siamo scambiate i doni (sembravamo a Natale!! ) e non abbiamo mai smesso di parlare.


Era come se volessimo fare nostro, tutto il tempo perso. Io dovevo andare, ma non riuscivo a staccarmi da quella "calamita" vivente e meno male che la saggezza di Mimmo ha preso il sopravvento e ho detto... OK, adesso vado, nel pomeriggio ho il corso e non potrò stare con voi, ma stasera venite a cena da me e stiamo insieme... Ecco...appunto..dice Mimmo...a proposito di questo ho una richiesta da farti e non per carineria o per fare complimenti, ti prego, non ne possiamo più di pranzi luculliani, abbiamo bisogno di dare un pò di riposo al nostro stomaco, mangiamo una pizza. E poi la cosa che ci interessa è stare con voi e non mangiare...
Sgomento!!! E adesso?? E dove va a finire l'ospitalità sicula? Chi mala comparsa!! (Trad. che brutta figura!!!) E che figura faccio con le ragazze di Palermo che hanno preparato ogni ben di Dio e anche di più?
Insomma, ho pensato tutto questo in un nanosecondo, la faccia di Mimmo era serissima, ho annuito e gli ho promesso che ci saremmo arrangiati (la parola arrangiarsi in siculo significa almeno due portate, contornate da vari antipastini, stuzzichini, formaggi vari ecc. ecc).
Ah, dimenticavo che in tutto ciò Gaia continuava ad abbracciarmi e a saltellare e prima di salutarmi mi dice... Ma io posso venire con te al corso di Pittura ?... Come si fa a dire di no ad uno scricciolo così e con quella faccetta che fa delle smorfie dolcissime e tutte da baciare?? No, non si può, così li abbraccio, dico di si e che sarei tornata a prenderla alle 15.45.
Ritornando a casa, già pensavo....Ho il lievito, posso impastare la pizza prima di uscire nel pomeriggio....ho tutti gli ingredienti...Mimmo vuole la pizza? E pizza sia, ma almeno fatta da me!!!....Si...questo prima di fare i conti con la mia maledettissima testa! Arrivata a casa, apro il frigo, prendo il lievito.....SCADUTOOOO!!!!! E mò? E dove lo vado a comprare oggi con i supermercati chiusi? Telefono ad una mia amica, vicina di casa, ma inutilmente, anche lei ne è sprovvista!! Continua la mala cumparsa!!! Disperazione all'ennesima potenza! Che figura di "pupù" nei confronti di Gaia, di Mimmo e di tutti i siciliani!! Pazienza (la mia infinita pazienza), farò la figura della non perfetta padrona di casa, di quella che non sa ospitare, della sicula anomala...Ma almeno il dessert!! Metto in frigo l'ottimo moscato regalatomi dai due Pagnotti e telefono a mio marito...Antonio, prendi i cannoli, e fai in fretta perchè stasera Mimmo mi ha pregato di non fare tardi... Mio marito, mi ritelefona dopo due ore e mi dice che la pasticceria, dove di solito prendiamo i cannoli....è chiusaaaaa!!! Ma che è? Tutti con me, oggi????.. Ok, allora girati Enna e provincia, vai alla ricerca della ricotta e delle cialde vuote...
Quasi alle 19 usciamo dal corso e andiamo a prendere Pagno al camper con la testa tra le nuvole e finalmente arriviamo a casa mia. Lì trovo mio marito che aveva già messo nel vassoio (di cartoneeeeee....con tutti i vassoi disseminati per casa...Ahhhhhhhh...) i cannoli già preparati e già belli spolverizzati di zucchero a velo (????) e almeno in questo, tiro un sospiro di sollievo. Dopo un pò mio marito, Mimmo e mio figlio escono per andare a prendere le pizze (o le arancine???...Si, perchè nel frattempo Gaia, aveva voglia di quelle!!! Che giornatina!!!), mentre io e Pagnottella, tentiamo invano di collegarci su skype e vedere Lidia via cam...Indovinate un pò?...Devo dirvi proprio tutto??? Noi la vedevamo e la sentivamo...lei nooooo!!!!Abbiamo provato tante volte, ma non c'è stato verso, vedevo solo il viso di Lidia innervosirsi sempre di più.
Arrivano, nel frattempo i nostri uomini e le pizze, comprese quelle "antistupro" (zeppe di aglio a pezzetoni...crudooo!!! Gaia ci va pazza...). Ci sediamo e mangiamo parlando e ridendo a più non posso. Bellissima serata, con l'impressione di esserci sempre conosciuti e di esserci ritrovati dopo tanto tempo. Tutto alla buona, nessuna formalità, ma tanto calore e tanta allegria, proprio come vecchi amici. A questo punto arriva il top (in tutti i sensi!!) della serata: i CANNOLI!! Non avevo ancora assaggiato il mio e Mimmo dice...Volete sapere una cosa? E' uno dei cannoli più buoni che io abbia mangiato qui in Sicilia, la ricotta è ottima e non stucchevole. Antonio, ma come l'hai preparata?.. E mentre mio marito sciorinava, pavoneggiandosi, la sua ricetta, Pagno interviene..Ma la cosa salata che hai messo sopra, che cos'è? ..Si, papà,.. esordisce Gabriele,.. è salata e frizzante...Immaginatevi la mia faccia...Ma cosa hai messo per zucchero a velo? Dove lo hai preso? E lui, candidamente,... Dall'armadietto...c'era mezza bustina, anzi volevo metterla nella ricotta, ma non bastava e ho preferito usarla sopra...Un dubbio mi ha subito assalita...Ma la busta dello zucchero a velo è interaaaa...non è possibile!!! Non faccio in tempo a pensare ciò, che il mio Isauro esce dalla cucina con la busta....DEL LIEVITO PER DOLCI!!!! Ecco...questo ho messo...Immaginatevi la scena e le nostre facce. Siamo scoppiati a ridere a crepapelle!! Che giornatina!!!


Purtroppo tra una risata e l'altra, è arrivato il momento di riaccompagnare i Pagni al camper (tra l'altro, visto che Mimmo non voleva fare tardi, si era fatta mezzanotte e mezza!!!!)
Parlare del mio piccolo tzunami, in poche parole, sarebbe impossibile. Gaia è una forza della natura, lei è la natura, è una sferzata di energia e di dolcezza infinita, di quelle persone da coccolare sempre e di non staccarsene mai più e accanto a lei non potrebbe esserci persona diversa da Mimmo, con la sua intelligenza, simpatia, dolcezza e pazienzaaaaa.
Tesori, come dimenticare questa giornata? Resterà indelebile nei miei pensieri e nel mio cuore, per la GIOIA che mi avete donato. Siete delle persone speciali, avevano ragione Lidia, Stefania, Roby e Patrizia, che vi hanno conosciuti prima di me. Grazie per avere permesso anche a me e alla mia famiglia di conoscervi.
Prima di concludere questo post (ci siete ancora??Ehehehehe...), devo ringraziare pubblicamente Gaia, per essere stata così carina e discreta a non dire assolutamente nulla nel suo post, di questa cena anomala. Grazie Amuuuuuuuu, ma io sono fatta così, era giusto dire la verità, soprattutto per le mie "consorelle" sicule.


Vi aspettiamo al più presto giuiuzze...Alla prossima, un bacioneeee
Antonella

Commenti

Federica ha detto…
Da uno "tzunami" così sarebbe magnifico poter essere travolti tutti i giorni! Bellissimo il racconto di questa giornata, l'ho letto tutto d'un fiato trascinata dall'emozione racchiusa in quest'incontro. E la conclusione del lievito spolverato sui cannoli è stata fantastica!
Un bacione tesoro, buona giornata
Angie ha detto…
Ahahahahahah dal tuo racconto traspare proprio quanto vi siete divertiti, grazie per averlo condiviso! il lievito sui cannoli....!!!!! :-D
Tina ha detto…
Con una punta d'invidia leggo i post degli incontri in Sicilia. Vorrei essere lì a far festa con voi. Siete tutte così simpatiche! Complimenti! Se ho capito bene insegni o frequenti corsi di pittura. Anch'io ho l'hobby della pittura, se vuoi vai a vedere www.mondocolori.blogspot.com. Bacioni, Tina
pagnottella ha detto…
Amuuuu! M'hai fatto piangere dall'emozione e dalle risate!
ma che dici!!! La tua, la vostra ospitalità è stata immensa e poi come le tagli tu le pizze non le taglia messuno !!! :-))))
E' stato meraviglioso e te lo dico con tutto il cuore!
Tvb amu
Lady Cocca ha detto…
No comment....avrei solo voluto essere anche io lì con voi!!!
Come è strana la vita...Io e te amore mio ci sentiamo telefonicamente ottomila volte al giorno ed il destino, vuoi per un motivo che per un altro, non ci ha mai fatto incontrare facendo saltare sempre i nostri incontri...ora tu incontri Gaia...ricordi il mio incontro con lei??? tu eri a telefono con me e mi dicevi...Miii gelosa sono!!!...ora lei è con te ed io ancora qui..lontana da te mille km e con un desiderio immenso di vederti abbracciarti e dirti guardandoti negli occhi...TI VOGLIO BENE!!...so che prima o poi succederà e per ora non posso che dirti...sono felice per te che hai potuto conoscere il mio scricciolo chiamata Gaia..il mio portento...la gioia della vita...
Per il resto...come si dice in dialetto siculo??...Futtitinne...perchè?? perchè sei stata grande lo stesso anche senza pranzi luculliani...sono bastati i cannoli di Isauro...aahahahahaha
ps...attenta alla crema di ricotta che preparerà per la tua torta...ahahahahaha
tvb amooooooooooo sei grande!!!
elenuccia ha detto…
Mi sa che vi siete proprio divertite un mondo :) E' bello potersi divertire così ogni tanto. Lascia il cuore allegro e pieno di energie positive. Un bacio
luna ha detto…
Ciao tesò! Ho letto il tuo racconto tutto d'un fiato e mi sembrava di avere la sensazione di averlo già vissuto visto che ne avevamo abbondantemente parlato!!! Mi riferisco in particolare alla malacumparsa (ihihih, scherzo!!!) del lievito sui cannoli! Della questione lievito di birra, invece, non ne abbiamo parlato, e mi spiace, perchè se solo mi avessi chiamata quel giorno, ti avrei ricordato che un supermercato aperto di mercoledì a Enna bassa c'è!!!
Sono sicura che sia stata un'esperienza unica ed emozionante, e sono certa che Gaia si sia trovata benissimo ed a suo agio con te, perchè anch'io sin da subito ho avuto come la sensazione di conoscerti da sempre! Sarà perchè siamo conterranee??? O sicuramente perchè tu sei così simpatica e solare che con i tuoi occhioni verdi esprimi una semplicità che fa sentire a suo agio la gente che ti incontra, anche se per la prima volta!!!
Tesoro mio, un bacio!!!
Scarlett: ha detto…
lo dico io che siete incredibili!!!!ancora ho le lacrime agli occhi dalle forte risate povero tuo marito immaggino il dopo cena ...ahahah siete una forza della natura che bello leggervi..ti abbaccio cummariiiiiiii ciao!!!
fiorix ha detto…
Che bellissimo post..wow..si legge tutta la gioia e l' armonia che c' è stata tra di voi..e poi bellissimo il lievito nei cannoli..che risate!!!
Baci
I pasticci di Roby ha detto…
E come non "perdonarti" tesoro mio?Sembrava che avessero organizzato una congiura contro i tuoi buoni propositi.Ne sei uscita a testa alta, perchè oltre al piacere della tavola, noi siculi abbiamo il dono del piacere del'accoglienza e dell'ospitalità.Da ciò che racconti, la tua è stata eccezzionale, senza mancare di abbondanti note di humor in cui la tua famiglia ha partecipato "alla grande".Pregusto un nostro fututo incontro.Ti bacio,Roby
fantasie ha detto…
Antonella, ora anche tu sei all'appello del portento Gaia e una volta conosciuta non puoi dimenticarla! E' una forza della natura che travolge tutto e tutti! Sono bellissimi questi incontri perché sembra che ogni volta si ripeta il cliché (l'ansia, il tremore, il desiderio di dare il meglio, il pensiero di non darlo e poi l'incontro speciale come se ci fosse sempre conosciuti), ma è per tutti così. Spero di poterti conoscere ed abbracciare presto anche io... d'altro canto Enna è vicina e appena la bella stagione lo consentirà voglio fare un salto per venirti a conoscere!!! ... mi raccomando però, la ricotta, a tuo marito, non gliela fare toccare!
Stefania
Nanny ha detto…
Sbaglio o questo tzunami è passato anche in qualche altro blog? :))
Mi sa allora che dobbiamo correre ai ripari? :)))
NIGHTFAIRY ha detto…
Bellissimo racconto, vi siete proprio divertite!
Bellissimo racconto, un bacione
Claudia ha detto…
Ma mi sono persa nel tuo racconto Antonè!!!!!! L'allegria di Gaia si capta leggendo i suoi post.. l'ho percepita da subito!! E' davvero una ragazza brillante..solare.. come dici tu.. uno tzunami!! Pensa a conoscerla dal vivo!! eheheeheheheh Che ridere mi hai fatto.. in quella giornanta non te n'è andata bene 1!!! ahaha e poi il lievito sui cannoli.. ahahaaha che figata!!!! Un abbraccione grande.. :-) smack!!
Ninia ha detto…
Scusate il ritardo...
Avete capito tutto!!! Gaia è FENOMENALE...
Auguro con tutto il cuore anche a voi di fare degli incontri belli come questo. Spero che si ripeterà presto....vero Stefania e Roby???? E vi prometto che in cucina, mio marito nn lo farò manco entrare Eheheheh...
Un abbraccio grandissimo
Antonella
Lauradv ha detto…
Questo "Tzunami" è semplicemente fantastico!!!! Un bacio Lauradv
CucinaItaliana ha detto…
Ciao!
Partecipa anche tu al Contest di Marzo de LA CUCINA ITALIANA dedicato al TIRAMISU'!

Per info:
http://www.lacucinaitaliana.it/default.aspx?idPage=862&ID=337208&csuserid=2112&ar=

Scade il 10/04/10.
Buon lavoro!

Post più popolari